Il progetto Viaggio della Memoria 2019

Il progetto Viaggio della Memoria 2019

Con il Viaggio della Memoria 2019 andremo a visitare la città di Cracovia, il Campo di concentramento Auschwitz I e il Campo di sterminio Auschwitz II – Birkenau, dove sono state assassinate dai nazisti più di un milione di persone, fra di loro anche cittadini ebrei reggiani.

Durante il percorso di preparazione che si svolgerà fra novembre 2018 e aprile 2019 studieremo anche la radicalizzazione in Italia e a Reggio Emilia, dai Provvedimenti per la difesa della razza del 1938 alla deportazione.
Come tema di approfondimento di quest’anno affronteremo i 187 provvedimenti, leggi, decreti e circolari che dal 1938 colpiscono gli ebrei in Italia. Prima gli ebrei vengono perseguitati nei loro diritti, dal settembre 1943 e fino alla fine della guerra, vengono perseguitati nelle loro vite.

Se le leggi antiebraiche italiane non sono state leggi pensate nella direzione dello sterminio, sono state però necessarie per realizzarlo. Senza i dati del censimento, costantemente e diligentemente aggiornati, non ci sarebbe stata la possibilità immediata di trovare gli ebrei; senza un esercizio alla discriminazione non ci sarebbe stata la capacità delle milizie fasciste di identificare gli ebrei; senza la reclusione di ebrei colpevoli solo di essere tali, non ci sarebbero state le basi per far scattare il meccanismo della deportazione.

Non si può affermare che c’è stato un legame intenzionale tra l’apparato normativo del 1938 e le deportazioni che, a partire dal settembre 1943, hanno condotto circa 8.000 ebrei italiani verso le camere a gas di Auschwitz-Birkenau, ma è innegabile che la legislazione è stata utile, funzionale e necessaria allo sterminio e che l’Italia ha avuto responsabilità nella sua realizzazione.

Complessivamente il progetto si articola in tre fasi:
1 > Conferenze di preparazione, testimonianze, laboratori Pietre d’Inciampo:
periodo novembre 2018 – febbraio 2019

2 > Tre Viaggi della Memoria 2019, ognuno con 380 persone
periodo febbraio – marzo 2019

3 > Elaborazione, laboratori, festa della Liberazione
periodo aprile – giugno 2019

Gli incontri prima del viaggio

Gli incontri prima del viaggio

Le iniziative culturali prima e dopo del Viaggio della Memoria 2019 sono l’occasione di approfondimento offerta alle scuole e sono la base per la comprensione di luoghi complicati come quelli che si visitano durante il Viaggio della Memoria.
Si organizza pertanto un ciclo di cinque eventi culturali a Reggio Emilia:

1 > Conferenza introduttiva in tutte le scuole

Matthias Durchfeld, Istoreco Reggio Emilia
Dicembre 2018 e gennaio 2019
“Il significato del Viaggio della Memoria: i luoghi da visitare a Reggio Emilia e ad Auschwitz”


2 > Conferenza di approfondimento in tutte le scuole

Elisabetta Del Monte, Istoreco Reggio Emilia
Sara Torresan, Archivio Comunità Ebraica di Modena e Reggio Emilia
Gennaio – febbraio 2019
“Razza di Stato – Dai Provvedimenti per la difesa della razza del 1938 alla deportazione”


3 > Mostra “Arpad Weisz: dal successo alla tragedia”

In collaborazione con il Museo Ebraico Bologna
L’allenatore ebreo ungherese Arpad Weisz dal 1935 al 1938 portò la squadra di calcio del Bologna a vincere per due volte consecutive lo scudetto. A seguito delle leggi razziali del 1938, Weisz fu obbligato a lasciare l’Italia. Le SS arrestano Weisz nell’agosto 1942 nell’Olanda occupata. Muore il 31 gennaio 1944 ad Auschwitz.

Dal 19 gennaio al 3 febbraio 2019, Sinagoga Reggio Emilia, Via dell’Aquila

Vedi volantino della mostra “Arpad Weisz”


4 > Testimonianza – Piero Terracina, Roma

A 15 anni Piero é stato deportato con tutta la famiglia per motivi razzisti ad Auschwitz-Birkenau. Sarà l’unico a sopravvivere. Vive a Roma, dove ha svolto l’attività di dirigente d’azienda. Da anni si dedica con tutte le energie alla trasmissione della memoria.

Data unica per tutte le scuole della provincia
Mercoledì 23 gennaio 2019, Teatro Romolo Valli Reggio Emilia
Ingresso ore 09.30, inizio iniziativa ore 10.00, fine iniziativa ore 12.00


5 > Testimonianze – Giacomo Notari e Giacomina Castagnetti, Reggio Emilia

Provincia di Reggio Emilia, aprile 1945: Giacomo ha 17 anni. Giacomina ne ha 19. Partecipano alla Resistenza contro i fascisti italiani e contro i nazisti tedeschi. Sono Partigiani. Come migliaia di giovani donne e uomini in tutti i paesi europei occupati.
Le dittature in Italia e in Germania hanno portato a un disastro totale. Ma fra il 1943 e il 1945 alcuni ragazzi si ribellano. Hanno visto l’8 settembre, hanno vissuto i mesi della clandestinità e hanno lottato per la Liberazione. Vogliono costruire un mondo nuovo.

Data unica per tutte le scuole della provincia
Giovedì 11 aprile 2019, Teatro Romolo Valli Reggio Emilia
Ingresso ore 09.30, inizio iniziativa ore 10.00, fine iniziativa ore 12.00


Sarà inoltre possibile partecipare ad alcuni laboratori creativi o di preparare in gruppo la posa di nuove Pietre d’Inciampo.

Il viaggio – proposte e programma

Il viaggio – proposte e programma

I tre turni del Viaggio della Memoria 2019 con oltre 1.000 studentesse e studenti insieme ai loro insegnanti si svolgono nei seguenti periodi

Primo turno
partenza da RE domenica 17 febbraio alle ore 23.00
rientro a RE sabato 23 febbraio alle ore 10.00

Secondo turno
partenza da RE domenica 24 febbraio alle ore 23.00
rientro a RE sabato 02 marzo alle ore 10.00

Terzo turno
partenza da RE domenica 03 marzo alle ore 23.00
rientro a RE sabato 09 marzo alle ore 10.00

A tutte le classi che partecipano al Viaggio della Memoria 2019 sono state consegnate le proposte didattiche. Il pacchetto comprende visite in luoghi di memoria, musei e visite guidate a Cracovia e Tarnòw. Ogni classe puó scegliere alcuni moduli per il proprio programma, che verrà poi organizzato dallo staff di Istoreco.
Saranno programmate sei mezze giornate dedicate ai contenuti del Viaggio, all’interno delle quali ogni classe può costruire il proprio programma specifico, scegliendo fra le visite diverse.

Proposte didattiche a scelta delle classi (PDF)

Le visite in loco si svolgono tutte in piccoli gruppi di 20/25 studenti e con sistema di radioricevente individuale per tutti i partecipanti. Anche se questo comporterà un notevole impatto organizzativo ed economico, riteniamo che sia fondamentale per garantire il buon standard didattico che chiediamo ai nostri viaggi.

I pullman sono inoltre accompagnati per tutta la durata del viaggio da un collaboratore di Istoreco, a disposizione per organizzare la giornata, dare informazioni di contenuto storico e offrire occasioni di riflessione con film tematici o letture dal “Quaderno di viaggio”, distribuito a tutti i 1.200 partecipanti.

 

Un possibile programma di un Viaggio della Memoria 2019 ad Auschwitz e Cracovia é questo:

Domenica
ore 23.00 Partenza in pullman granturismo TIL dalla provincia di Reggio Emilia

Lunedí
Durante il giorno letture e proiezioni in pullman
Colazione e pranzo libero in autogrill
ore 17.00 Arrivo a Cracovia, check-in, cena e pernottamento nel Vienna House Easy Cracow (ex Hotel Chopin)

Martedì
ore 11.00 Passeggiata turistica guidata per la cittá storica e al castello Wawel
ore 14.00 Pranzo libero, tempo a disposizione degli insegnanti
ore 19.00 Cena organizzata in centro, pernottamento a Cracovia

Mercoledì
ore 07.00 Partenza per Oswiecim
ore 08.30 Visita guidata alla “Judenrampe“ e al Campo di sterminio di Auschwitz II – Birkenau
ore 13.00 Pranzo ad Oswiecim
ore 14.00 Visita guidata al Campo di concentramento Auschwitz I
ore 18.00 Partenza pullman, cena libera, pernottamento a Cracovia

Giovedì
ore 10.00 Approfondimento storico a Cracovia (a scelta delle classi)
ore 13.00 Pranzo libero
ore 15.00 Approfondimento storico a Cracovia (a scelta delle classi)
ore 19.00 Cena e pernottamento a Cracovia

Venerdì
Tempo a disposizione degli insegnanti a Cracovia
ore 12.30 Partenza per Oswiecim
ore 14.00 Commemorazione collettiva ad Auschwitz II – Birkenau
ore 15.00 Visita individuale
ore 16.00 Partenza per Reggio Emilia, cena libera in autogrill

Sabato
Break lungo per colazione in autogrill
ore 10.00 Arrivo a Reggio Emilia