« Indietro

Il viaggio della memoria rappresenta una tappa importante per tutte le persone che hanno intenzione di ricordare le atrocità che hanno dovuto subire i deportati a causa dei nazisti.
Della testimonianza di Piero Terracina ci è rimasta impressa soprattutto la frase: “MIO PADRE MI DICEVA DI NON PERDERE MAI LA DIGNITA”.
Ma come si fa a non perdere la dignità quando si è denudati davanti a tutti indipendentemente dal genere? O quando si è costretti a vivere in uno spazio vitale ridotto?

Classe 5G, Istituto Cattaneo

La dignità
In giro per le baracche di Auschwitz, alla ricerca della dignità perduta. Foto di Nicola Fornaciari.