La frase che ha ispirato Francesco, a Auschwitz