« Indietro

Al giorno d’oggi da quante persone l’esistenza di Auschwitz viene messa in dubbio? Secondo voi, ciò che diceva Hitler è una verità o sono solo menzogne?
La nostra visita ad Auschwitz ci ha portato ad essere più consapevoli, più vicini alla realtà, una realtà che ci ha emotivamente toccati nel profondo, una realtà che ci ha portato a realizzare che il dolore, la sofferenza e le umiliazioni provate dai deportati sono sensazioni che non potremmo mai neanche lontanamente immaginare.
Abbiamo l’obbligo di far conoscere la realtà, perché non è concepibile che ci siano persone che neghino l’evidenza, noi siamo “messaggeri” di una realtà importante, una realtà che va ricordata e mai dimenticata…

“L’Olocausto è una pagina del libro dell’Umanità da cui non dovremo mai togliere il segnalibro della memoria” Primo Levi

Classe 5, Istituto Nobili

Il nostro obbligo
Il fiore bianco del Viaggio della Memoria, appeso al filo spinato di Birkenau. Foto di Alessio Devona.