In visita a Auschwitz, il simbolo delle sofferenze e dell’odio