Il memoriale di Auschwitz è un potente richiamo contro l’orrore dell’Olocausto, un luogo che conserva la memoria delle vittime e testimonia la brutalità dell’umanità. Visitare questo luogo sacro è un’esperienza che lascia un’impronta profonda nella mente e nel cuore, spingendo ognuno di noi a riflettere sulle conseguenze nefaste dell’odio, dell’intolleranza e della discriminazione.
La visita al memoriale di Auschwitz è stata un’esperienza sconvolgente e commovente.
Trovarsi di fronte ai resti di un sistema che ha causato tanto dolore e sofferenza ci ha fatto riflettere profondamente sull’importanza della memoria e sulla necessità di combattere qualsiasi forma di odio e discriminazione nella società odierna.
È un luogo che ci ricorda la fragilità della civiltà umana e l’importanza di impegnarci per un mondo più giusto e inclusivo.
La visita ad Auschwitz è stata un’esperienza che ha lasciato un’impronta indelebile nella nostra mente e nel nostro cuore. Attraverso la testimonianza dei tragici eventi avvenuti in quel luogo, abbiamo compreso l’importanza di custodire la memoria delle vittime e di impegnarci attivamente per promuovere la pace, la tolleranza e il rispetto reciproco nella nostra società. È fondamentale che ognuno di noi si assuma la responsabilità di trasmettere la lezione imparata da Auschwitz, affinché tragedie simili non si ripetano mai più nella storia dell’umanità.

Alice Virgoletti e Valentina Schina – Classe 5S Istituto Zanelli

 

Momento della commemorazione a Birkenau, Foto Istoreco

Momento della commemorazione a Birkenau, Foto Istoreco