« Indietro

La mostra fotografica di Norman Gershman, a cura di Yad Vashem Gerusalemme, sarà visitabile dal 20 gennaio al 4 febbraio 2018 nella Sinagoga di Reggio Emilia, Via dell’Aquila.

”Besa” non è solo il titolo della mostra, ma è un codice etico che i protagonisti scelgono con fiera naturalezza.
La bellezza dei ritratti scattati da Norman Gershman rispecchia la bellezza delle storie di solidarietà umana raccontate in questa mostra. La forza di “Besa” sta prima di tutto in questo: dare l’idea che fare il bene sia possibile e alla portata di tutti. Sono le persone della mostra e l’armonia dei loro volti a dirlo.
La mostra “Besa” mette in crisi il nostro consueto modo di pensare, infrangendo alcuni stereotipi tenaci. La sorpresa che siano dei musulmani a salvare ebrei è un esempio dirompente.
Le frontiere ristrette della nostra ignoranza sono costrette ad allentarsi, quando non addirittura ad arrendersi, di fronte alla resistenza gentile e alla grande umanità dimostrate dai musulmani albanesi ritratti in questa mostra.

 

Aperture della mostra a ingresso libero:
Venerdì: 27 gennaio + 2 febbraio / ore 10:00 – 13:00
Sabato: 20 gennaio + 27 gennaio + 3 febbraio / ore 17:00 – 20:00
Domenica: 21 gennaio + 28 gennaio + 4 febbraio / ore 10:00 – 13:00 + 17:00 –20:00

 

Visite guidate:
E’ possibile prenotare visite guidate per classi e gruppi fuori dall’orario di apertura.
Le visite hanno la durata di 60 minuti e per le classi partecipanti al Viaggio della Memoria sono gratuite.

Mostra “Besa – Un codice di onore: Albanesi musulmani che salvarono ebrei ai tempi della Shoah”
Copertina della mostra "Besa".