« Indietro

Tre studenti reggiani di fronte a “un viaggio nello spazio e nel tempo”

Un viaggio nello spazio e nel tempo in cui vengono riportate alla memoria vicende che hanno un valore evocativo immenso perché permettono di ricordare e discutere gli errori commessi nel passato.
Il negativo può portare al progresso la mente e il cuore di colui che vuole dare importanza alle storie di tutti.
Un ringraziamento speciale alla guida Tommaso Speccher che in semplici parole ci ha accompagnato in questo emozionante percorso.

 

Marika Iannantuoni, Alberto Borelli, Enrica Leneghini – 5D Istituto Filippo Re – Reggio Emilia

 

Perché ricordare?
Il giardino dell’esilio all’interno del museo ebraico berlinese