La visita avvenuta mercoledì ci ha trasmesso delle emozioni profonde; tra cui tristezza, disperazione, rabbia, ma anche riflessione, compassione e un senso di impegno a non dimenticare.
Auschwitz suscita profonde emozioni di dolore e sconcerto di fronte alle atrocità che vi sono avvenute durante l’Olocausto. È difficile non sentirsi sopraffatti dalla tragedia umana e dalle storie di coloro che hanno sofferto e persino perso la vita in questi luoghi.
Tuttavia, la giornata di mercoledì ha portato a interrogarci sulle conseguenze dell’odio, della discriminazione e dell’indifferenza. Può ispirare un impegno per la tolleranza, la giustizia e la difesa dei diritti umani.
Possiamo mettere in contrapposizione ciò che accade tutt’oggi in Medioriente e la Shoah ma richiede molta sensibilità e attenzione, poiché si tratta di argomenti estremamente complessi e delicati. Tuttavia, esistono alcune dinamiche e temi che possono essere discussi in modo comparativo, pur riconoscendo le loro differenze contestuali e storiche.

1.Violazione dei diritti umani
2 Espropriazione e spostamento
Durante la Shoah, milioni di persone furono espropriate delle loro case, delle loro proprietà e delle loro identità, e spesso furono costrette a lasciare le proprie terre. Nel conflitto in Palestina, vi è un lungo e complesso processo di esproprio e spostamento della popolazione palestinese dai loro territori.
3. Discriminazione etnica e religiosa
Nella Shoah, gli ebrei furono vittime di discriminazione etnica e religiosa, con conseguenze devastanti.
Nel conflitto in Palestina, si osserva una dinamica complessa di discriminazione etnica e religiosa tra israeliani e palestinesi.
4. Sofferenza e trauma duraturi
Sia gli ebrei durante la Shoah che i palestinesi nel conflitto odierno hanno sofferto e continuano a soffrire di profondo trauma.
Tuttavia, è importante notare che ci sono anche importanti differenze tra la Shoah e il conflitto in Palestina. La Shoah fu un genocidio unico nella sua portata e nel suo intento di annientare un intero popolo, mentre il conflitto in Palestina è una situazione complessa di conflitto territoriale e politico che coinvolge molteplici attori e rivendicazioni.
In definitiva, la giornata di mercoledì é stata una carica di emozioni complesse e profonde, che richiedono rispetto e comprensione della storia e delle sofferenze umane vissute in questo luogo.

Classi 5C e 5F – Istituto Mandela 

 

Momento della commemorazione a Birkenau, Foto Istoreco

Momento della commemorazione a Birkenau, Foto Istoreco