Nella foto rappresentata possiamo trovare al centro della pila di scarpe, una scarpetta rossa.
A nostro parere questa potrebbe essere un richiamo alla speranza oramai morta per colpa delle atrocità che le persone hanno subito.
Questa risalta tra tutte le altre per il suo colore accesso, simbolo delle persone sopravvissute all’olocausto, in una vastità di scarpe scure e usurate come la morte.
Questa scarpa può anche rappresentare le poche persone sopravvissute che nel tempo hanno iniziato a divulgare quello che è avvenuto e perciò mantengono la memoria viva. In futuro questo luogo sarà destinato a noi che dobbiamo lavorare sodo per far sì che tutte quelle scarpe nere e ormai rovinate ritrovino la loro giustizia e verità attraverso la diffusione degli eventi passati alle generazioni future.

Laura Rosati e Giulia Popoli – Classe 5B, Istituto Scaruffi

 

La scarpetta rossa al memoriale di Auschwitz, spunto della riflessione di Laura e Giulia

La scarpetta rossa al memoriale di Auschwitz, spunto della riflessione di Laura e Giulia