« Indietro

Uomini, donne e bambini. Sono tutte vittime della Shoah, una cosa così terribile accaduta non molto tempo fa, che ci dovrebbe far riflettere perché l’essere umano non dovrà essere più partecipe a un disastro simile. I deportati venivano privati della propria dignità, dietro ogni vestito oppure oggetto vi era una persona, uguale a tutti noi cacciata solamente per la sua religione, cultura o provenienza.
Portiamo sempre avanti i valori di uguaglianza e di rispetto tra noi per evitare che la storia si ripeta.

Devid Shuaipi, classe 5A MAT, Istituto Silvio D’Arzo

Uomini, donne e bambini
Foto di uomini, donne e bambini. Persone cancellate dalla storia ma, per fortuna, non dalla nostra memoria.